I preprocessori HTML

I preprocessori html sono dei linguaggi di scripting che vi consentono di scrivere codice html più velocemente, diminuendo la possibilità di compiere degli errori.

L’html è un linguaggio verboso e poco rigoroso: dimenticare un tag non chiuso, o sbagliare la precedenza di una chiusura, sono solo alcuni esempi errori che è facile commettere qualora i contenuti di una pagina o di un’applicazione diventano molti. Inoltre, essendo un linguaggio di markup l’unico nostro “controllore” è il browser, in alcuni casi scovare gli errori è davvero difficile.

Ci vengono in aiuto:

  • un buon IDE, con la gestione degli errori sui tag, servizi di autocompletamento e indentazioni automatiche.
  • un preprocessore: ovvero un linguaggio di scripting che attraverso una sorta di compilatore genera il codice html.

Esistono diversi preprocessori html (Emmet, Haml, Markdown, Slim, Jade…), ciascuno con caratteristiche diverse. Alcuni possono essere installati lato server, solitamente si installano sul pc sul quale state sviluppando, e interagendo con l’ide o con dei programmi per la compilazione, generano al volo le pagine .html.

Se volete capire quale preferite, senza installarli, potete provarli in codepen.

preprocessori

Vediamo qualche esempio con Jade.

See the Pen Jade Examples by Mariachiara Pezzotti (@merissimissima) on CodePen.

La seconda caratteristica che rende interessante i preprocessori html è l’automazione e il conseguente supporto al coding nella generazione di template. Il consiglio è di affrontare la documentazione dopo aver acquisito delle nozioni base di programmazione,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.